Gli attori attuali del Distretto Tecnologico, impegnati in attività di ricerca, innovazione, ed alta formazione incardinate sulle tre infrastrutture world-class indicate, sono portatori di “know-how” e tecnologie rilevanti per mercati nazionali ed internazionali, quali:
Microelettronica, Biotecnologia, Aeronautica, ICT, Tecno-illuminazione

PROGETTI IN CORSO

NANOAPULIA

Il progetto NANOAPULIA (NANOfotocatalizzatori per un’Atmosfera più PULitA) vuole impegnare le Nanotecnologie (KET 2) per ridurre l’inquinamento atmosferico dovuto agli ossidi di azoto (NOx), favorendo lo sviluppo di Città e Territori Sostenibili.
In particolare, NANOAPULIA si propone di sviluppare ossidi metallici nano-strutturati aventi proprietà foto-catalitiche nel visibile e nell’ultravioletto per la formulazione di leganti e malte innovative (applicazione edilizia) e per la realizzazione di reattori fotocatalitici per l’abbattimento di inquinanti emessi da motori Diesel (applicazione automotive). Nel corso del progetto verranno inoltre sviluppati nuovi metodi diagnostici per lo studio della tossicità di semilavorati fotocatalitici nanostrutturati sintetizzati per l’applicazione edilizia e per l’applicazione automotive
.

PARTNERS (Costituiti in ATS)

– DHITECH Scarl (Capofila)
– CVIT – Centro Studi Componenti per Veicoli S.p.A.
– ITALCEMENTI S.p.A.
– TCT S.r.l.
– SIPRE S.r.l.
– ECHOLIGHT S.r.l.
– CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE (CNR)
– UNIVERSITA’ DEL SALENTO
– UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI
– POLITECNICO DI BARI

NANOAPULIA

Visita la pagina del Progetto

PROGETTI CONCLUSI

KHIRA

 

Obiettivo generale del progetto è quello di creare una piattaforma tecnologica, un framework metodologico ed una massa critica di competenze legate al ciclo di vita del prodotto che sia un’espressione della nuova ingegneria olistica 

PARTNERS

– ALENIA AERMACCHI SRL
– NUOVO PIGNONE SPA
– GE AVIO SRL
– XNETLAB – Centro Cultura Innovativa di Impresa – Università del Salento
– DHITECH S.C.A R.L.

MAAT

 

Il presente progetto mira alla realizzazione di una piattaforma di ricerca e sviluppo sperimentale per la fabbricazione di nuovi sistemi integrati optolettronici di ultima generazione, basati su processi di Nanotecnologia Molecolare, per applicazione nei settori dell’Ambiente e della Salute dell’Uomo.
Obiettivo finale del progetto MAAT è lo sviluppo di due prodotti innovativi per applicazione nel settore della Building Integration a basso impatto ambientale e della Diagnostica Molecolare per la salute dell’Uomo.
Il raggiungimento di tali Obiettivi finali sarà reso possibile dall’implementazione della piattaforma di Nanotecnologia Molecolare costituente l’Obiettivo strategico del progetto.

PARTNERS

– Consiglio Nazionale delle Ricerche
– Istituto Italiano Tecnologia
– Università del Salento
– Università di Bari (UNIBA)
– TRE_Tozzi Renewable Energy
– STMicroelectronics
– Distretto Tecnologico – DHITECH Scarl

Living Lab

PUGLIA@SERVICE

 

Il progetto di ricerca Puglia@Service ha come obiettivo la concezione, lo sviluppo e la messa a punto di un intervento strategico, organizzativo e tecnologico nel contesto del cosiddetto Future Internet, finalizzato all’innovazione nei servizi per la “sustainable knowledge society” ed abilitante la transizione del territorio regionale pugliese verso un modello di “territorio intelligente”. 

PARTNERS

– ENGINEERING Ingegneria Informatica S.p.A.
– Exprivia S.p.A
– Centro Cultura Innovativa d’Impresa-Università del Salento
– Università di Bari – Dipartimento di Informatica
– Distretto Tecnologico – DHITECH Scarl

Living Lab

RINOVATIS

 

L’obiettivo finale del progetto è l’implementazione di una filiera biotecnologica innovativa con focus sulla Tissue Engineering, per lo sviluppo di tecnologie e metodologie in grado di favorire la rigenerazione di tessuti nervosi ed osteocartilaginei, danneggiati da traumi e/o patologie. Particolari dispositivi acellulari e/o cellulari saranno sviluppati nel corso del progetto, e la loro capacità di indurre la rigenerazione tissutale sarà validata in vitro ed in vivo, ottimizzando a tal fine le procedure cliniche di impianto dei dispositivi e di analisi dei risultati.

PARTNERS

-Università del Salento, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione (DII) e Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali (DiSTeBA)
– Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’, Dipartimento di Chimica, Laboratorio per la Chimica dei Plasmi (PLASMALAB)
– Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Nanoscienze (CNR-NANO)
– Ospedale S. Raffaele (OSR)
– Engineering Ingegneria Informatica, SpA (EII)

 Living Lab

VINCENTE

 

Il progetto di ricerca mira alla realizzazione di Living Lab abilitanti la creazione di un Entrepreneurial Ecosystem in differenti domini e contesti.
Risulteranno così differenti istanze di Living Lab, ognuno inteso come un “ecosistema imprenditoriale innovativo” che genera capitale umano e capitale imprenditoriale, ed ognuno caratterizzato dai propri attori, proprie relazioni, flussi, servizi, contenuti e strumenti tecnologici. I Living Lab saranno “supportati” dalla piattaforma OPENNESS e dalle due suddette estensioni.

PARTNERS

– ENGINEERING Ingegneria Informatica S.p.A.
– Centro Cultura Innovativa d’Impresa – Università del Salento
– Exprivia S.p.A.
– Università degli Studi di Bari
– Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR
– Ospedale San Raffaele
– T.R.E. (Tozzi Renewable Energy) S.p.A.
– Alenia Aermacchi S.p.A.
– GE AVIO S.r.l.
– ST Microelectronics

Living Lab

AEROCOMP

 

Attività di ricerca finalizzata allo studio preliminare di materiali nano compositi per applicazioni aeronautiche.PARTNER: Alenia Aeronautica SpA, CNR

I-Design Foundation

 

Attività di ricerca e formazione sulle metodologie e tecnologie e supporto dell’innovazione nello sviluppo nuovo prodotto in un Value Network del settore aeronautico.

PARTNER: Alenia Aeronautica SpA, Avio SpA, Università del Salento – CCII

Processi di micro- e nano- fabbricazione avanzata

 

Processi di micro- e nano- fabbricazione avanzati per la realizzazione di dispositivi o apparati funzionali per applicazioni nel campo dell’elettronica, della fotonica, della micromeccanica e della biosensoristica.

Attività di ricerca industriale per:

•   Sviluppo di materiali e tecnologie per la realizzazione di sensori ed attuatori MEMS basati su thin-film piezoelettrici e piezoresistivi.

•   Realizzazione di un prototipo di microcitofluorimetro per applicazioni di screening biologici.

•   Realizzazione di singoli dispositivi e network per elettronica molecolare e bioelettronica, per applicazioni nel campo della computazione molecolare e della biosensoristica avanzata.

•   Sviluppo di litografie alternative.


PARTNER: STMicroelectronics, CNR Salento – CCII

Nuove sorgenti OLEDs per l’illuminazione

 

Attività di ricerca industriale per la fabbricazione di sorgenti luminose innovative per applicazioni nel settore automotive e dell’illuminazione artificiale.

PARTNER: CNR

X@work – eXperience at Work

 

Attività di ricerca industriale per lo sviluppo di un ambiente di lavoro collaborativo “ICT-based” a supporto dello sviluppo di nuovi prodotti in ambito aerospaziale.

PARTNER: Avio SpA, Engineering Ingegneria Informatica SpA, Università del Salento

Grifin – Grid for Finance

 

Attività di ricerca industriale per la realizzazione di un “Problem Solving Environment” basato su infrastruttura grid e dotato di servizi avanzati “general-purpose” applicati alla gestione di processi “domain-independent”.

PARTNER: Engineering Ingegneria Informatica SpA, Università del Salento

Secure Supply Chain Management

 

Attività di ricerca finalizzata alla progettazione e realizzazione di una soluzione tecnologica che abiliti la collaborazione sicura tra i diversi attori all’interno di una supply chain. In particolare saranno realizzati opportuni protocolli di calcolo sicuri, atti a garantire la privacy ed eliminare il rischio connesso alla condivisione dei dati, in modo tale da incrementare la sicurezza e la fiducia nell’utilizzo delle architetture di servizi orientate alla gestione della supply chain.

PARTNER: SAP AG (Germania), Technische Universiteit Eindhoven (Paesi Bassi), Università degli Studi di Milano (Italia), International University in Germany (Germania), Zaragoza Logistics Center (Spagna), European Business School (Germania)